Saint Gobain. La memoria senza tempo.

 

Oggi, dopo la maratona delle Primarie, la prima cosa che mi è venuta in mente sono stati i tanti volti amici che ho incrociato nei pressi del seggio al Buon Pastore. Li ringrazio per essermi stati accanto, con pazienza, in queste settimane intense e nella lunga, ed emozionante, giornata di ieri.

1375 preferenze, pari al 43%, sono un risultato importante. Ma questi numeri, al di là dei personalismi, sono la testimonianza di come la nostra città ha bisogno di un progetto politico vero e con quelle caratteristiche di discontinuità rispetto ad un passato prossimo.

Ora, il mio impegno sarà quello di trasformare la grande affluenza di domenica ai seggi in quell’ampio consenso politico che permetta al centrosinistra di governare Caserta.

Sono pronto a dare un contributo determinante affinché la proposta del centrosinistra sia lontana anni luce da quelle logiche che hanno gettato la nostra città nel degrado.

E un impegno che devo a chi, domenica, si è messo in fila per concedermi la sua fiducia.

Photo credit «Saint Gobain. La memoria senza tempo» (CC BY-NC-ND 2.0) by Emanuele Repola

Condividi
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+Email this to someonePrint this page